Raffaele Cazzaniga: da Vittorio Veneto al campo di concentramento

Ho accolto con piacere la notizia che sarebbe stato pubblicato su questo sito l’articolo che scrissi nel 1995 per le pagine de “Il Cittadino”, in cui raccontavo le vicende vissute dal giovane soldato albiatese, Raffaele Cazzaniga, durante il secondo conflitto mondiale. Rimettere nuovamente a disposizione dei lettori queste sue brevi memorie permetterà, soprattutto ai più giovani, di conoscere la sua intensa e forte esperienza, di riflettere su quanto accadde in quegli anni e, magari, di non dare più per scontato il periodo privilegiato che stanno (e stiamo) vivendo, anche grazie al contributo di uomini come Raffaele. Sapremo allora, ancora di più, apprezzare i nostri nonni, considerandoli un dono prezioso da guardare sempre con occhi pieni riconoscenza.

Grazie ancora Raffaele!

Emanuele Colombo

Articolo de “Il Cittadino” del 18 Febbraio 1995

Un ringraziamento ad Alberto Farina e Samuele Corbetta per aver recuperato e digitalizzato questo articolo

Un pensiero su “Raffaele Cazzaniga: da Vittorio Veneto al campo di concentramento

  1. Un ringraziamento a tutti voi per l’impegno che dedicate al sito e per la voglia di mettervi in gioco alla ricerca del bello e del positivo di ieri e di oggi. Un grazie in particolare a Emanuele per la bella presentazione che tanto ha emozionato nonno Raffaele e a tutti voi che gli avete fatto rivivere rileggendo l’articolo quei momenti della sua gioventù così lontani, ma tanto vivi ancora nella sua memoria.Grazie di cuore ! Raffaele, Luisella e famiglia Cazzaniga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*